Forex broker: novità sul funzionamento della leva finanziaria

forex broker

I trader abitualmente impegnati nel settore del forex sanno bene che restare aggiornati costantemente sulle novità relative al funzionamento dei maggiori broker online è fondamentale per non farsi prendere alla sprovvista dai movimenti di un mercato complesso come quello delle valute.

Le cose si sono fatte ulteriormente complicate negli ultimi mesi, con l’introduzione di nuove regole per i broker che hanno mischiato non poco le carte in tavola anche per quanto riguardo il mero funzionamento delle piattaforme.

Il riferimento è in particolare per le modifiche introdotte sul fronte della leva finanziaria, ovvero quello strumento grazie al quale è possibile moltiplicare i guadagni, il tutto acquistando o vendendo un prodotto finanziario per un ammontare superiore al capitale posseduto.

Con il nuovo regolamento per i broker, compresi ovviamente quelli specializzati nel forex, la leva finanziaria sulle operazioni di investimento dovrà rispettare un limite massimo. Ma cerchiamo di capire meglio il funzionamento della leva e qual è la sua utilità nell’utilizzo delle piattaforme online.

Molto spesso chi investe nel forex utilizza un conto e cerca di fare delle operazioni per realizzare un profitto. Il capitale che investe può essere medio alto ma piccole somme possono solo “smuovere” operazioni molto limitate. È per questo motivo che è stato introdotto il concetto di leva finanziaria.

Si tratta infatti di un meccanismo che consente di amplificare la portata delle proprie transazioni con un effetto moltiplicatore. Se ho una leva 1:100 ad esempio ciò significa che con 10 euro posso accedere ad operazioni di 10 x 100 = 1000 euro.

In questo modo il broker copre la parte di capitale che non avete e voi avete accesso ad operazioni più ampie. Questo implica anche che ci possano essere delle perdite superiori perché anche il rischio si amplifica. In generale è bene stare alla larga da società che offrono leve finanziarie troppo alte. È bene dire però che si possono fare dei profitti molto più alti.

Alla fine del 2016 la CySEC, l’autorità cipriota che monitora le attività delle varie società con sede sull’isola, aveva già incaricato i forex broker di impostare di default la leva finanziaria offerta ai clienti a 1:50, adeguandosi di fatto alla nuova normativa europea e anticipando tutti gli altri organismi di controllo nazionali (come l’italiana Consob ad esempio).

Le novità riguardano anche i bonus che vengono offerti dalle piattaforme; su https://www.tradingonline.me/forex-trading/bonus-senza-deposito potete approfondire questo argomento, che viene trattato in modo professionale.

Queste modifiche influiranno non poco sul comportamento dei trader, che dovranno prestare sempre maggiore attenzione alle nuove regole sul funzionamento dei broker.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*