Guida di viaggio per una vacanza hot in Olanda

vacanza hot in olanda

Se hai intenzione di compiere una vacanza “bollente” in Olanda, uno dei Paesi europei dalla mentalità più “aperta”, non puoi assolutamente non compiere una capatina ad Amsterdam, che non solo è stata più volte ribattezzata come la “Venezia del Nord” (merito della sua fitta rete di canali) quanto anche una delle destinazioni più hot del vecchio Continente.

Secondo quanto ci ricorda https://www.gnoccatravels.com/, uno dei punti di riferimento per le vacanze per adulti, sono circa 25 mila le prostitute che operano regolarmente nella città olandese, senza invadere le strade (come invece avviene in buona parte del resto del Continente) bensì mediante l’uso di veri e propri locali che popolano soprattutto il quartiere a luci rosse della città.

Situato lungo la Oudezijds Achterburgwal, la strada principale del quartiere Red Lights, il pittoresco  e frequentatissimo quartiere è contraddistinto per la presenza di abitazioni costituite da grandi vetrate, in cui le donne mettono in mostra il proprio corpo, offrendosi così al pubblico di passaggio.

Naturalmente, quanto sopra non significa che il quartiere a luci rosse sia una sorta di bordello a cielo aperto, anzi! L’intero distretto è costantemente sorvegliato, e i controlli sono piuttosto rigorosi: quel che ci vuole, insomma, per poter vivere un’esperienza hot in tutta tranquillità, senza temere sgradite sorprese.

Peraltro, il quartiere a luci rosse di Amsterdam non è certo off limits per famiglie e per coloro che non desiderano intrattenersi con le gradevoli presenze in vetrina. Di giorno, infatti, chiunque si trovi a passeggiare lungo le sue vie e costeggiare i suoi canali, potrà vivere un luogo discreto, tradizionale e poco affollato. Le tende delle abitazioni con vetrate saranno rigorosamente abbassate, a segnalare che in quelle ore diurne l’attività è sospesa, per poi riprendere sempre più vibrante e dinamica nelle ore serali e – soprattutto – notturne. In altri termini, il quartiere a luci rosse di Amsterdam è una vera e propria creatura che muta le sembianze con il passare delle ore. Se di giorno è un luogo tranquillo e “assonnato”, di notte cambia faccia, si accendono le luci e – soprattutto – si aprono le tende!

Nel quartiere in questione, una delle attrazioni più gettonate è scuramente il Museo dell’Erotismo, posizionato nella stessa via principale. Si tratta di un bell’edificio dislocato su cinque piani, che permette di godere di una vera e propria ricostruzione storica della nascita del distretto e della sua evoluzione. Naturalmente, all’interno dell’edificio tutto è in chiave erotica, e il sesso è promosso, venerato, descritto e – a volte – deriso in maniera ironica.

Sempre nella stessa via è poi presente il Bananenbar, un locale trasgressivo in cui i dipendenti servono drink quasi completamente svestiti, e in cui non mancano spettacoli hot e lap dance. Se poi volete vivere qualche ora di divertimento nel locale di intrattenimento più famoso, via libera alla Casa Rosso, un teatro sempre presente nella strada principale, che accoglie i visitatori con un elefante rosa e – soprattutto – con spettacoli a tema.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*