Quanto costa una fideiussione assicurativa?

fideiussione assicurativa

Una delle domande più ricorrenti che vengono effettuate da parte di chi è alla ricerca di una buona fideiussione assicurativa che possa soddisfare le proprie esigenze è legata al costo di tale garanzia. Ma in che modo poter stimare quanto costa una fideiussione assicurativa? E da che cosa dipende il costo di una fideiussione assicurativa?

Per poter arrivare alla risposta a tale comune quesito, è necessario cercare di ricordare che le tipologie di polizze di fideiussione assicurativa sono in realtà ben più di una, e ciascuna di queste può contenere una o più variabili specifiche che ne possono influenzare il prezzo finale.

Ad ogni modo, è altresì possibile individuare alcuni elementi in comune, e cercare di comprendere da cosa sia rappresentato il premio di una fideiussione assicurativa, e su quali elementi poter agire per poter cercare la polizza più conveniente.

Il premio della fideiussione assicurativa

Prima di procedere oltre, ricordiamo che per premio della fideiussione assicurativa si intende il costo che il contraente deve sostenere per potersi aggiudicare i benefici legati alla titolarità della polizza fideiussoria assicurativa, e della fideiussione così collegata.

D’altronde, è ben noto che la procedura utile per l’ottenimento della fideiussione assicurativa prevede proprio – per la sua formalizzazione – anche il pagamento del premio del contratto assicurativo in un’unica soluzione (eventualmente, rateizzata) al momento della stipula del contratto stesso.

Da cosa dipende il premio della polizza assicurativa fideiussoria

Prendendo spunto da quanto sopra è possibile compiere un piccolo passo in avanti e cercare di capire da che cosa dipenda il costo della fideiussione assicurativa, ricordando come esso venga conteggiato sulla base di una percentuale commissionale che dipenderà – tra gli altri fattori – dalla tipologia della fideiussione richiesta (rimborso IVA, affitto, commerciale, partecipazione appalti, ecc.) e dal suo oggetto, dal tasso di interesse applicato, dalla durata della fideiussione (cioè, dall’estensione delle garanzie) e dal massimale che la compagnia assicurativa si impegna a garantire (cioè, l’importo massimo che risulta essere coperto dalla fideiussione assicurativa, che il soggetto beneficiario della polizza potrebbe dunque incassare in caso di inadempimento del debitore principale).

Il prezzo della fideiussione assicurativa con i broker

Il prezzo della fideiussione assicurativa – come quelle che potete richiedere a http://www.elletibroker.com/ – può naturalmente essere contenuto e ottimizzato rivolgendosi a operatori in grado di confrontare decine di diverse proposte presenti sul mercato.

Anche se il servizio può risultare similare, infatti, la concorrenza presente nel segmento ha portato molte compagnie ad applicare prezzi anche molto differenti tra di loro, con la conseguenza di aprire sempre dei margini di eventuale convenienza in capo all’utente che sceglierà di impiegare un po’ di tempo (direttamente o attraverso un broker qualificato) per poter individuare le condizioni economiche di maggiore efficienza.

Per questo motivo il nostro consiglio – se volete ottenere un congruo risparmio sulla scelta della vostra migliore fideiussione assicurativa – è quello di confrontare i preventivi di diverse proposte o, ancora meglio, rivolgervi a un broker qualificato che possa non solamente analizzare insieme a voi le esigenze manifestate, quanto anche trovare il contratto più adatto a soddisfarle con specificità e convenienza.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*